(8 impressioni)

In gruppo italiano Bici / Fatto in casa

CZ004

Germania, Repubblica Ceca / Ciclabile della Moldava e dell'Elba

Da Praga a Dresda con accompagnatore

Un tour diventato ormai un classico: da Praga a Dresda, attraversando due nazioni immersi in splendidi paesaggi naturali e seguendo il corso del fiume Elba. Lungo il percorso incontreremo il castello rinascimentale di Melnik, traghetteremo sulla Moldava e pedaleremo attraverso i fitti boschi del parco di Kokorinsko, fino ad arrivare alla tristemente nota città di Terezin. Prima di raggiungere la nostra tappa finale ci rilasseremo alle terme di Bad Schandau, rinomate per le acque ferruginose e i trattamenti Kneipp. Infine arriveremo a Dresda, ma solo dopo aver ammirato gli stessi paesaggi del Canaletto, che qui visse e lavorò. Oltre a tutto ciò, una fetta di strudel, un boccale della tipica birra e magari un piatto di gnocchetti renderanno il nostro viaggio più goloso!
  • Itinerario

    1° Praga... la notturna.
    Accoglienza e sistemazione in hotel dalle 18:30. Dopo cena, lasciatevi tentare dalla bella Praga “by night” con il suggestivo centro storico medievale, i vicoli labirintici e il famoso Ponte Carlo. Pronti ad innamorarvi? Perché, come dice Kafka, “Praga non ti lascia andare... È una piccola madre con gli artigli. L'unica cosa è arrendersi.”

    2° Praga – Melnik (60 km).
    Tutti sui pedali, si parte! Dallo stupendo parco pubblico Stromovka inizia la ciclabile che corre parallela alla Moldava. Zigzagando tra i campi di grano di Klecany, e lungo il corso del fiume, arriviamo al minuscolo abitato di Luzec, dove incontriamo David: il nostro amico traghettatore ci regalerà una breve e rilassante traversata sulla Moldava. Durante gli ultimi chilometri della giornata pedaliamo immersi nella campagna, fino a raggiungere l’altura dove sorge l’antica Melnik, con il suo castello rinascimentale e il suo ordinato centro storico.

    3° Melnik – Litomerice (50 km).
    Lasciata Melnik pedaliamo lungo l’Elba e, con una breve deviazione, passiamo per il parco nazionale Kokorinsko, in cui sorgono alcuni dei castelli più belli della zona. Arrivati al paese di Steti, abbandoniamo i fitti boschi di conifere per raggiungere la cittadina barocca di Roudnice nad Labem, con la bellissima piazza del Castello. Tra campagne e coltivazioni di luppolo arriviamo a Terezin, tristemente famosa per il suo campo di concentramento, e infine a Litomerice, splendido centro culturale della Boemia. Nell’arco della giornata spazio anche al sapore: con un po’ di fortuna, durante il tragitto potremo trovare prugne e ciliegie selvatiche, per gustare questa splendida campagna con tutti e cinque i sensi.

    4° Litomerice – Decin (50 km).
    Da Litomerice pedaliamo verso Usti nad Labem, costeggiando l'Elba che serpeggia placidamente al nostro fianco, tra dolci colline ricoperte di fitti boschi. E’ tempo di una tappa golosa a base di strudel: ci fermiamo quindi sul belvedere del tenebroso castello di Strekov, che ispirò Goethe e Wagner. Nel pomeriggio arriviamo a Decin, cittadina situata ai confini del grande parco nazionale della Svizzera Boema e circondata da una foresta: ci aspetta l’ultimo castello ceco, con un grande e profumato roseto, da visitare prima di entrare in Germania.

    5° Decin – Bad Schandau (30 km).
    Pedaliamo per 10 km e, prima del confine con la Germania, traghettiamo sulla sponda sinistra dell’Elba dove troviamo il paesino di Hresko e il Parco Nazionale Narodni-Ceske Svycarsko che potremo apprezzare durante una facile passeggiata. Il parco è un ampio insieme di foresta e rocce arenarie, e la sua principale attrazione è il Monumento Nazionale alla Natura, il Pravcicka brana, un ponte naturale in pietra, unico in Europa. Nel pomeriggio raggiungiamo la cittadina di Bad Schandau per un po’ di meritato relax alle terme. Bad Schandau è una delle più grandi località termali specializzate nelle cure Kneipp, che prevedono l’alternanza di acqua calda e fredda per stimolare i vasi sanguigni: proprio quello che ci vuole dopo quattro giorni sui pedali!

    6° Bad Schandau – Dresda (45 km).
    Solo 5 km in bici e un breve tratto di traghetto + bus ci separano dalla Fortezza di Königstein, una delle più grandi d’Europa, un vero e proprio museo storico-militare all’aperto. La giornata prosegue pedalando fino a Dresda, dove arriviamo nel tardo pomeriggio, dopo esserci fermati a Pirna per una sosta presso la casa del Canaletto con i suoi maestosi frontoni a punta.  

    7° Dresda.
    In mattinata lasciamo la bici in hotel e ci salutiamo. Consigliamo di prendervi un po’ di tempo prima del rientro per visitare Dresda, una città che mescola modernità e storia, ricchissima di architettura, musei e collezioni d’arte che le hanno valso il soprannome di “Firenze dell’Elba”. Rientro individuale a Praga o direttamente in Italia.

    N.B. Nelle cittadine più piccole il gruppo potrebbe essere diviso in due alberghi.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o legati a disposizioni delle autorità locali indipendenti dalla nostra volontà, l’itinerario potrebbe subire modifiche più o meno considerevoli prima e/o durante la vacanza. In caso di deviazioni e/o chiusure di musei, monumenti e siti temporanee impossibili da prevedere al momento della pubblicazione del programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

     

     

  • Caratteristiche

    Percorso per la maggior parte pianeggiante su strade a basso traffico e piste ciclabili, in ambienti rurali e cittadini. Alcune tappe presentano più saliscendi, con alcune brevi salite che si possono comunque affrontare anche a piedi. Sono presenti dei tratti di sterrato, facile.

     

    Se ritenete che usare la bici sia sempre e comunque più comodo che “affrontare” 200 mt a piedi per raggiungere il panificio, se non vi spaventano i cavalcavia e le brevi ascese, se avete sviluppato una certa dipendenza alle vacanze in bicicletta, allora questo è il tour che fa per voi. Più che una vera e propria preparazione fisica, avete lo spirito giusto per spingere sui pedali o scendere e spingere la bicicletta.

     

  • Come arrivare

    Il nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel DOCUMENTO FINALE qualche giorno prima della partenza. Sarà facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni di Praga in bus o in taxi.

     

    IN AEREO

    Ecco i siti delle principali compagnie aeree low-cost e di linea per raggiungere Praga:

    Easyjet da Milano Malpensa e Roma Fiumicino

    Smartwings da Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Roma Fiumicino

    Wizzair da Bari, Milano Malpensa, Bergamo, Napoli, Roma Fiumicino, Treviso

    Czech Airlines Catania, Lamezia Terme, Milano Malpensa, Roma Fiumicino

    Alitalia da Roma Fiumicino

     

    Dall’aeroporto per raggiungere la città potrete prendere: il bus 119 (corrispondenza della metro linea A) oppure il bus 109 (corrispondenza della metro linea B). Il tempo di percorrenza è di circa 25 minuti.
    In alternativa la navetta Airport Express in 35 minuti vi porterà dall’aeroporto alla stazione dei treni di Praga.
    Per maggiori informazioni consultate il sito dell’aeroporto di Praga: www.prg.aero


    Se non avete dimestichezza con internet (o se non avete una carta di credito) possiamo effettuare la prenotazione per conto vostro con un piccolo sovrapprezzo. La regola per tutti: PRIMA PRENOTI, MENO PAGHI! Non aspettate: chiedeteci un preventivo.

    IN TRENO
    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Praga, dovete prevedere diversi cambi. Orari e prezzi sui siti Trenitalia oppure www.bahn.com. Dalla stazione potete raggiungere l’hotel in 15/20 minuti in metro o in bus.

    IN AUTO
    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Praga.Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.
    Vi ricordiamo che in Austria per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino autostradale (8,80 euro per 8 giorni) acquistabile in tutti gli autogrill prima del confine.
    Per quanto riguarda la viabilità locale, vi raccomandiamo di controllare con attenzione tutte le norme stradali prima della partenza sul sito www.viaggiaresicuri.it.

    PARCHEGGIO
    Potrete lasciare la vostra auto nel garage privato dell’hotel al costo di 13 € al giorno.
    In alternativa nelle vicinanze dell’hotel troverete un parcheggio pubblico al costo di 7,50 € al giorno.

     

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include 6 pernottamenti in hotel 3/4* in camere singole/doppie con bagni privati. Sono incluse la colazione, e 3 cene (escluse bevande e le cene a Decin, Bad Schandau e Dresda)
    Su richiesta, con pagamento anticipato, è possibile prenotare delle notti extra ad inizio e fine tour. Queste non saranno incluse nell’assicurazione medico-bagaglio.


    In rari casi è possibile che il gruppo venga diviso in due strutture diverse, il più possibile vicine tra di loro.


    Vi ricordiamo che le categorie dell’hotel sono assegnate in base alla classificazione prevista nella nazione ospitante; ci potranno pertanto essere alcune differenze rispetto alla classificazione italiana. Per esempio aria condizionata e ascensore non sono sempre presenti.
    Specialmente nella Repubblica Ceca, i paesi attraversati saranno molto piccoli e caratteristici, con poca disponibilità alberghiera: non aspettiamoci quindi hotel lussuosi, piuttosto hotel in linea con la classificazione del paese, comunque buoni, puliti e confortevoli. A Praga, il nostro hotel si trova nella zona fiera (Praga 7), comoda per l’uscita in bici dalla città. A Dresda, ottimo hotel 4* centralissimo.

     

    ATTENZIONE: nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

     

  • Bici e accessori

    Citybike robuste ed affidabili, dotate di cambio a 21 o 27 rapporti Shimano Deore con comandi a leva posti sul manubrio. Sono munite di copertoni anti foratura Schwalbe Marathon, sella comfort in gel, borsa laterale impermeabile “Ortlieb” (capacità 12 litri), portaborraccia, luci, portapacchi e parafanghi. I freni sono del tipo V-brake, pertanto si deve prestare particolare attenzione nelle discese a non premerli troppo a fondo per il rischio di bloccare le ruota, soprattutto quella anteriore. Ricordiamo, al fine di evitare spiacevoli cadute di catena, che il cambio non va mai utilizzato da fermi e nemmeno sotto sforzo (ad es. nel bel mezzo di una salita). Le bici sono disponibili nei modelli unisex/donna e uomo, con telaio di diverse misure. In pista ciclabile si tiene la destra e si procede in fila indiana seguendo sempre l'accompagnatore. Il ritmo è dato dalle persone più 'lente' e per questo il gruppo si fermerà sempre, quando necessario, per attendere eventuali 'ritardatari’.

     

    Le bici sono equipaggiate con:

    • lucchetto;
    • borsa laterale Ortlieb.  

    Anche se non è obbligatorio, il casco è sempre consigliato. Non vi verrà tuttavia fornito, per questo consigliamo di portare il vostro caschetto personale.

     

  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza, solo se effettuato il saldo,vi invieremo vai mail il DOCUMENTO FINALE con la conferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore ed eventuali info personalizzate.

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore Girolibero per tutta la durata del viaggio. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e il sapersela cavare in “quasi” ogni situazione.

     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00 e quello dell’accompagnatore.

  • 8 Impressioni di viaggio
    • Flavia

      Vacanza del 19-25 agosto 2017

      Pubblicazione 02 settembre 2017

      Le salite a volte rallentano il ritmo lasciando così pochissimo tempo per le visite.
    • Stefano

      Vacanza del 19-25 agosto 2017

      Pubblicazione 30 agosto 2017

      Per me è stata la prima volta di una vacanza in bicicletta: è andato tutto bene. Bella gente, bravissimo il tour leader (Riccardo), itinerario tranquillo e per nulla impegnativo (se non in qualche raro caso), buone le sistemazioni in hotel. Resta inteso che un minimo di preparazione fisica è indispensabile.
    • Giovanna

      Vacanza del 12-18 agosto 2017

      Pubblicazione 28 agosto 2017

      La consiglio. Itinerario rilassante, fatica limitata, posti suggestivi e città meravigliose.
    • Marco

      Vacanza del 12-18 agosto 2017

      Pubblicazione 23 agosto 2017

      Una vacanza nella natura.
    • Michela

      Vacanza del 05-11 agosto 2017

      Pubblicazione 16 agosto 2017

      giro da consigliare e per tutti..vario perché si spazia dal giro bici al trekking naturalistico che lascia senza fiato per la bellezza dei luoghi..e poi visite ai castelli ricchi di storia ...e poi il fiume che non ci abbandona mai e offre scorci davvero belli e suggestivi.
    • Patrizia

      Vacanza del 29 luglio - 04 agosto 2017

      Pubblicazione 13 agosto 2017

      Un fantastico itinerario lungo l'Elba e la Moldava. Dresda è stata una piacevole scoperta e non merita di essere trascurata. Dedicatele un giorno.
    • Miriam

      Vacanza del 29 luglio - 04 agosto 2017

      Pubblicazione 09 agosto 2017

      Bellissimo Tour!! Meglio se con un po' di allenamento per le salite non facilissime.
    • Lara

      Vacanza del 07-13 agosto 2016

      Pubblicazione 12 settembre 2016

      Bella vacanza in famiglia: grandi panorami, strada da pedalata rilassata e lunga. Tempo per parlarsi e sorprendersi. Da rivedere alcune strutture alberghiere, soprattutto nella parte Ceca. Da consigliare certamente si.
  • 3 Varianti
  • 2 Da combinare

Dettagli vacanza

 

da 640 €

7 giorni / 6 notti, hotel 3/4*

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Date di partenza:

sabato 22.07, 5.08 e 19.08.17
partenze da Dresda sabato 29.07 e 12.08.17

 

Quota per persona in doppia:

640 € hotel 3/4*

 

Comprende:

  • 6 pernottamenti con colazione
  • 3 cene (escluse bevande e cene a Decin, Bad Schandau e Dresda)
  • trasporto bagagli
  • accompagnatore Girolibero
  • mezzo di supporto
  • assicurazione medico/bagaglio

Supplementi:

170 € camera singola
75 € noleggio bici

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre vacanze e iniziative

 

Partecipa al nostro concorso con le foto della tua vacanza Girolibero!

Attenzione!

Questo è il programma del tour 2017. Stiamo lavorando all'aggiornamento per il 2018!

Chiudi Chiudi
payment