(30 impressioni)

Individuale Bici e famiglia / Fatti in casa

AT051

Austria / Ciclabile del Danubio

Da Passau a Vienna per piccoli ciclisti

In questo tour anche i più piccoli si divertiranno a pedalare in discesa seguendo il maestoso Danubio! Tra valli, vigneti e castelli farete il vostro ingresso da ciclisti provetti nella luminosa Vienna. Consigliamo ai genitori un buon allenamento perché a fatica riusciranno a stare dietro ai propri bimbi!
  • Itinerario

    Arrivo individuale a Passau e primo pernottamento.
    Dopo il vostro arrivo, se vi rimane tempo vi consigliamo di fare una passeggiata nel centro storico di Passau, chiamata ”Città dei Tre Fiumi” perché situata alla confluenza di Inn, Ilz e Danubio. In particolare non può mancare una visita al duomo cittadino, che custodisce l’organo più grande del mondo, e all’immensa fortezza Veste Oberhaus, da cui si gode uno splendido panorama sulla città.

    2° Passau – Schlögen (45 km)
    Seguite la pista ciclabile fino a Engelhartszell, dominata dall’abbazia cistercense fondata nel 1293, ora unico convento trappista dell’Austria. Pernottamento a Schlögen, dove ammirerete la celebre ansa del Danubio. Si tratta di un piccolo paesino, luogo ideale per lasciare finalmente alle spalle la vita frenetica di città e respirare la natura a pieni polmoni.

    3° Schlögen – Untermühl/Brandstatt (25/35 km)
    Oggi pedalerete nella Engtal, letteralmente “valle stretta”, che conserva intatta la sua bellezza primordiale perché praticamente disabitata. Arriverete poi ad Aschach, dove potrete riposarvi in uno dei suoi numerosi bar e caffè, sorvegliati dall’alto di una vicina collina dal castello di Schaunburg, la più grande fortezza dell’Austria, oggi parzialmente in rovina. A Eferding vi consigliamo di visitare il museo del castello di Starhemberg, dove è conservato il tavolo su cui Mozart compose una delle sue opere più conosciute, ”Il Flauto Magico”. Pernottamento a Brandstatt oppure a Feldkirchen, situate una di fronte all’altra su due sponde diverse del Danubio.

    4° Untermühl/Brandstatt – Linz (30 km)
    Dopo essere passati per Aschach, antica stazione doganale, proseguite fino alla diga di Ottensheim-Wilhering, pronti per l’ingresso trionfale a Linz, accolti dall’avvenieristico museo dell’Ars Electronica. Potrete salire sulla collina della città comodamente seduti sul caratteristico tram, il Pöstlingbergbahn (incluso). Non mancate poi di fare una piccola passeggiata in centro, gettando lo sguardo su palazzi barocchi e moderni, lungo la strada dello shopping. Da non perdere anche un assaggio della celebre Linzer Torte!


    5° Linz – Au/Wallsee (45 km)
    Riprendete il percorso sulla riva sinistra. Consigliamo una piccola deviazione (10 km) alla splendida abbazia agostiniana di St Florian, vero gioiello del barocco austriaco, per poi raggiungere Enns con il cinquecentesco castello Ennsegg e i grandi palazzi rinascimentali. In alternativa, potete percorrere la sponda nord verso il memoriale del Lager di Mauthausen, luogo emblematico dell’Olocausto, per poi arrivare a Au, meta della giornata, oppure a Wallsee, sulla sponda opposta del Danubio.

    6° Au/Wallsee – Persenbeug/Ybbs (40 km)
    Prima di riprendere la pedalata sulla ciclabile del Danubio, vi consigliamo una visita al villaggio celtico di Mitterkirchen, perfettamente ricostruito. Si riprende la ciclabile e si arriva a Grein, tipico paesino all’imbocco della valle dello Strudengau, temutissima dai naviganti per la pericolosità di questo tratto di Danubio. Non mancate di visitare il castello e il piccolo teatro cittadino. Con una breve attraversata del Danubio raggiungerete la ciclabile della riva sud che prosegue lungo riva su stradine secondarie fino alla diga di Persenbeug, dominata dal suo castello del XVII secolo proprietà degli Asburgo. Pernottamento a nord del Danubio, a Persenbeug, oppure a Ybbs, famosa per il suo museo della bicicletta.

    7° Persenbeug/Ybbs – Spitz/Arnsdorf (40 km)
    Prima tappa della giornata è il pittoresco paesino di Melk con la sua abbazia barocca. Lasciandola alle vostre spalle, passate sulla riva sinistra pronti per pedalare nella magnifica valle della Wachau, dove piccole graziose cittadine spuntano tra i vigneti e i frutteti: Willendorf, piccolo borgo rurale, diventato famoso per il ritrovamento della statuetta paleolitica detta la Venere di Willendorf, e Spitz, famosa località vinicola.

    8° Spitz/Arnsdorf – Vienna (35 km + 90 min di treno)
    La prima meta della giornata è Krems, cittadina universitaria con un vivace centro storico e interessanti musei, tra i quali quello delle Caricature, e un parco acquaticocompleto di scivolo, idromassaggio e bagno turco. Si passa alla riva sud tramite il ponte: seguite attentamente le indicazioni e in breve tempo vi ritroverete sull’ormai familiare lungo fiume, superando piccoli bar che invitano alla sosta. A Traismauer consegna delle biciclette, per poi proseguire in treno (non incluso nela quota) e quindi in metro verso l’imperiale capitale Asburgica dell’Austria, Vienna.


    9° Vienna
    Dopo colazione fine dei servizi. Il ritorno a Passau è incluso nel pacchetto in treno o in bus (bici esclusa). 

     

    Per motivi organizzativi, climatici o legati a disposizioni delle autorità locali indipendenti dalla nostra volontà, l’itinerario potrebbe subire modifiche più o meno considerevoli prima e/o durante la vacanza. Lungo il percorso ci potrebbero essere deviazioni temporanee impossibili da prevedere: ciascun ciclista è tenuto a decidere in autonomia se e come affrontare questi tratti.

     

  • Caratteristiche

    Questo tour si svolge lungo il percorso ciclabile più famoso al mondo: la ciclabile del Danubio. E a ragione: ottime ciclabili ben attrezzate, completamente pianeggiante, perfetta segnaletica, oltre ad un bellissimo e variegato paesaggio.
    Partendo da Linz l’itinerario si snoda su entrambe le rive del Danubio, tuttavia si preferisce di solito una riva all’altra o perché è più comodo raggiungere i luoghi di interesse da visitare o perchè  il paesaggio è più bello e la ciclabile più continua. Per il passaggio da una riva all’altra avete a disposizione ponti, centrali elettriche e dei tipici traghetti di legno che possono portare un massimo di 15-20 persone (comprese le biciclette). Questi sono abbastanza frequenti ma non si trovano ovunque. Vi consigliamo quindi di seguire le nostre indicazioni riportate nel programma concordemente alla vostra lista hotel: leggete alla mattina in che riva si trova il vostro hotel per sapere dove e quando attraversare il Danubio.
     
    “MA E’ VERAMENTE COMPLETAMENTE PIANEGGIANTE?”
    La ciclabile costruita lungo l’alzaia del fiume è pianeggiante talvolta vi sono alcune deviazioni tra le campagne austriache su strade secondario a basso traffico. Solo nei pressi di Mauthausen troverete qualche piccola e facile salita. Una volta a Melk si arriva nella splendida valle della Wachau che presenta qualche saliscendi in più rispetto al resto del percorso, ma senza alcuna vera difficoltà. Unica salita degna di essere chiamata tale si trova subito dopo il paese di Melk per riprendere la ciclabile, ma la si può affrontare tranquillamente spingendo la bicicletta per 200 m. Tutti gli hotel che si trovano in collina, invece, dispongono di un servizio di trasferimento. Si segnala la salita di 400m per arrivare all’hotel Landgasthof Sengstbratl di Wallsee : anche in questo caso potrete tranquillamente scendere e spingere la bicicletta.  

    “MA E’ VERAMENTE TUTTA PISTA CICLABILE?”
    La maggior parte del percorso è su pista ciclabile asfaltata, supportata da numerosi punti di ristoro, panchine, bar, ristoranti, alcune fontanelle per l’acqua (non numerosissime), parco giochi e qualche wc pubblico. Alcuni tratti sono su strade secondarie con traffico limitato. Da segnalare soprattutto la strada prima di Ybbs senza ciclabile, ma il traffico è abituato alla continua presenza di ciclisti. Gli unici punti che vi richiederanno più attenzione sono alcuni ponti più trafficati.
    La segnaletica presente ovunque renderà facilissimo seguire il percorso e in ogni caso vi verrà fornita la mappa e la descrizione dettagliata dell’itinerario.

     

     

  • Come arrivare

    IIl nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel documento finale che riceverete qualche giorno prima della partenza. L’hotel si trova a pochi km dal centro cittadino di Passau, prendendo un bus alla stazione dei treni raggiungerete il vostro hotel in 10/15 minuti. Il bus ferma direttamente davanti al vostro hotel.

    In aereo
    Potete raggiungere Passau volando su Vienna e utilizzando il biglietto del treno Vienna-Passau incluso nella quota all’inizio del viaggio*. L’aeroporto di Vienna è servito dalle seguenti compagnie:

    Eurowings da Bari, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Milano, Napoli, Olbia, Palermo, Pisa, Roma, Venezia e Verona. Air Berlin da Bari, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Milano, Napoli, Olbia, Palermo, Pisa, Roma, Venezia e Verona.
    Austrian Airlines da Roma, Napoli, Bologna, Lamezia Terme, Milano Malpensa, Olbia, Venezia.
    Vueling da Roma.
    FlyNiki da Roma, Firenze, Milano Linate.
    Easyjet da Napoli.

     

    Per raggiungere Passau dall’aeroporto di Vienna potete prendere un treno, con un cambio a Wien Meiding o Linz Hbf (partenze ogni mezz’ora dalle 08:03 alle 21:33). Dovrete fare un’integrazione al biglietto incluso nel pacchetto da Vienna aeroporto a Vienna Hbf.

    *Attenzione! L’invio in anticipo dei biglietti del treno potrà essere effettuato solo se prenotato con almeno tre settimane di anticipo.

    Potrete richiedere una quotazione per i voli di linea mandando una mail a biglietteria@girolibero.it

    In treno
    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Passau, dovete prevedere oltre ai cambi in Italia anche un paio di cambi in Austria/Germania (Verona e Monaco). Orari e prezzi sui siti Trenitalia oppure Deutsche Bahn Italia. Dalla stazione potete raggiungere l’hotel con in 10/15 minuti con il bus.

    In auto
    A seconda della città di partenza potrete optare se raggiungere Passau via Brennero o via Tarvisio. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.
    Vi ricordiamo che in Austria per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale (8,80 euro per 8 giorni) acquistabile in tutti gli autogrill prima del confine.

    Parcheggio

    Portrete lasciare l'auto presso:

    • il parcheggio all’aperto presso il punto di consegna bici. Nel vostro pacchetto è compreso un parcheggio privato incustodito per tutta la settimana del tour e per le eventuali notti extra già prenotate precedentemente. Per qualsiasi prolungamento non comunicato in anticipo dovrete versare € 6 al giorno. Nei documenti che riceverete in loco troverete un voucher “PRIVATPARKPLATZ” su cui sarà indicato il periodo di permanenza della vostra auto. Vi preghiamo di esporre tale voucher sul parabrezza della vostra vettura.
    • il parcheggio coperto presso la stazione dei treni. Questo posteggio non è prenotabile e costa ca. 5 € al giorno dal pagare in loco.
  • Pernottamento e pasti

    Il tour include 8 pernottamenti in hotel, alberghi tipici e pensioni 3*. La colazione è sempre inclusa e sarà possibile prenotare le cene.
     
    ll primo giorno è dedicato all'arrivo in loco, quindi non si pedala, ma il pernottamento è ugualmente incluso nella quota.   

    Per questo tour collaboriamo con moltissime strutture, pertanto sarà possibile avere la lista hotel solo una settimana prima della partenza. La prenotazione degli hotel è sempre soggetta a variazione, pertanto è importante confrontare sempre la lista hotel con i voucher originali che riceverete in loco. Le eventuali strutture alternative saranno sempre della medesima categoria da voi prenotata.
    Vi ricordiamo che le categorie dell’hotel sono assegnate in base alla classificazione prevista nella nazione ospitante; ci potranno pertanto essere alcune differenze rispetto alla classificazione italiana. Per esempio aria condizionata e ascensore non sono sempre presenti.

    Camere doppie/matrimoniali: la richiesta di una camera con letti separati è sempre segnalata alla struttura alberghiera, ma non garantita.
    Camere triple: le camere triple spesso non sono costituite da tre letti singoli separati, ma da un letto matrimoniale e un letto aggiunto.
    Camere quadruple: a seconda della disponibilità degli hotel le family room possono essere sostituite con due camere matrimoniali o twin adiacenti.

  • Bici e accessori

    Vi sarà consegnata una bicicletta city-bike a 21 rapporti con freno a manubrio (se non segnalato diversamente) nel punto di consegna a Passau, vicino all’inizio della ciclabile. La tipologia è stata studiata appositamente per il percorso pianeggiante e per ciclisti alle prime esperienze: una bici solida e robusta, copertoni con sistema di antiforatura e selle confortevoli.
    Potrete ritirare la bicicletta presso il garage dei nostri referenti in loco durante i seguenti orari: ogni giorno dalle 15:00 alle 19:00, oppure, se arrivate dopo le 19:00, il giorno successivo dalle 9:00 alle 10:00.
    Maggiori informazioni nel documento finale che riceverete prima della partenza.

    Se il vostro bambino ha un età compresa tra gli 0 e 7 anni consigliamo di prendere un appendice che gli permetta di viaggiare comodamente e/o di lasciarsi trasportare se troppo stanco. Queste sono le soluzioni possibili:

    • seggiolini posteriori (di solito da 1 a 3 anni);
    • carrellini coperti (da 0 a 4 anni) a uno o due posti;
    • FollowME-tandem, il pratico gancio che permette, solo in caso di necessità, di agganciare la bicicletta del bimbo alla bici dell’adulto (da 4 a 7 anni con un altezza minima di 120 cm).

    Per i più grandicelli sono a disposizione biciclette indipendenti con telaio adatto all’altezza dei nostri giovani ciclisti (ruote da 16”, 20”, 24"). Non sempre queste biciclette sono dotate di cambio.

    Attenzione! Tutte le appendici richiedono un po’ di attenzione in più e qualche chilometro per adattarsi, ma rimangono il mezzo migliore per spostarsi con i bambini.

    Il noleggio della semplice bicicletta (21 rapporti o 7 rapporti) non richiede alcuna cauzione. Se invece avete prenotato una bicicletta a pedalata assistita elettrica dovrete lasciare un deposito cauzionale direttamente al momento del ritiro bici.
    L'importo sarà di:
    €180,- biciclette elettriche a pedalata assistita.

     

    Attenzione! Dovrete lasciare il numero della vostra carta di credito. 

     

    Le bici per gli adulti sono equipaggiate con:

    • lucchetto del tipo fisso con chiave (rimovibile solo quando questo è chiuso) o a catena con codice.
    • borse laterali non impermeabili. Vi consigliamo di mettere tutti i documenti e gli oggetti delicati in sacchetti di plastica per proteggerli da un’eventuale pioggia.

     

    CASCO
    Per questo tour il casco è obbligatorio per i bambini sotto i 14 anni. Generalmente preferiamo non noleggiarli per questioni di sicurezza (ogni casco funziona infatti solo se della misura giusta), e per questioni igieniche.
    Anche se il legislatore è flessibile è doveroso e sensato fare indossare il casco ai bambini e dare il buon esempio.

     

  • Materiale informativo

    Viaggiare autonomamente, soli o in compagnia, ha il grande vantaggio di lasciare piena libertà ai vostri gusti e umori del momento, ma richiede una cura particolare per il materiale informativo, che deve fornirvi tutte le informazioni, sia per poter seguire il percorso ciclabile  che per l’organizzazione pratica del tour.

    Per questo, Girolibero invierà prima della partenza il pacchetto informativo del vostro tour (1 a camera prenotata) via corriere direttamente al referente della prenotazione, se non specificato diversamente. Vi preghiamo pertanto di inserire nell’apposito spazio nel modulo di prenotazione un indirizzo al quale il corriere possa trovare voi o una persona/negozio di fiducia, in orario di ufficio dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:30. 

    Riceverete a casa:

    • scheda tecnica della vacanza;
    • guida del percorso “Ciclovia della Danubio” con mappe e descrizione dell’itinerario giornaliero, con i consigli del nostro esperto cicloturista Alberto Fiorin;
    • lista dei voucher che riceverete in loco;
    • orari dei mezzi di trasporto in loco;
    • moduli di consegna bici;
    • lista dei ristoranti e delle officine;
    • assicurazione medico bagaglio;
    • assicurazioni facoltative (se richieste al momento della prenotazione)
    • depliant informativi.


    Riceverete via mail, qualche giorno prima della partenza, solo se effettuato il saldo:

    • voucher vacanza come conferma dei vostri servizi prenotati;
    • lista hotel;
    • documento finale.


    Riceverete in loco:   

    • voucher per gli hotel e servizi prenotati inclusi ed extra essenziali per poterne usufruire. Attenzione! I voucher contengono le informazioni DEFINITIVE della prenotazione: se un hotel per esempio differisce da quello della vostra lista hotel, fa fede quello del voucher.
    • etichette bagaglio blu con il codice a barre;
    • biglietti del treno/parcheggio conformemente alla lista dei voucher che avete ricevuto a casa con il plico.

    Si prega di controllare accuratamente che tutti i vostri voucher siano completi e corretti in ogni parte immediatamente dopo il vostro l’arrivo. Se manca qualcosa vi preghiamo di telefonarci subito.

    Per le partenze sotto data i documenti verranno inviati via mail e in loco troverete il resto del materiale.

     

  • Al vostro fianco

    Un nostro collaboratore vi attenderà alla reception del vostro primo hotel alle ore 17:00 dalla seconda metà di luglio alla seconda metà/fine agosto per consegnarvi le biciclette e gli ultimi documenti necessari. Vi preghiamo di avvisare in caso di ritardo.

     

    Per tutta la durata della vacanza avrete a disposizione due numeri di emergenza da contattare in caso di necessità: il numero di Girolbero in Italia attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 e quello del referente locale.

  • 30 Impressioni di viaggio
    • Ylenia

      Vacanza del 2017

      Pubblicazione 24 gennaio 2018

      È stata per noi la seconda esperienza con Girolibero, dopo il lago di Costanza, abbiamo scelto sempre la formula individuale e una tappa percorribile anche dai nostri bambini di 7 e 9 anni.
      Confermiamo la nostra soddisfazione per la tipologia di viaggio, l’organizzazione di Girolibero e il percorso, a lungo immerso nella natura.

      Inaspettatamente quest’anno arrivavamo molto presto alla tappa successiva, così abbiamo molto apprezzato gli alberghi con piscina! Devo dire che tutte le strutture erano molto molto belle (in particolare a Schlögen, Aschach, Mitterkirchen)! Non sempre all’altezza il servizio ristorante (avevamo optato per la mezza pensione), soprattutto a Linz.

      Per la prima volta abbiamo fatto una tappa interamente sotto la pioggia!! È stata dura ma alla fine una nuova avventura anche questa! E per la prima volta abbiamo anche forato! È stata ancora più dura dover portare a mano la bici della bambina fino a un punto in cui potevano raggiungerci con il furgone di supporto... ma ce l'abbiamo fatta e possiamo confermare anche il funzionamento di questo servizio. Segnalo la solidarietà e l’aiuto ricevuto lungo il cammino dagli altri ciclisti!

      Consigliamo quindi la più famosa ciclabile d’Europa agli amanti della natura, anche senza allenamento, bellissima la città di Linz e naturalmente l'arrivo a Vienna! Dove noi abbiamo soggiornato una notte in più. Ah abbiamo riscontrato qualche difficoltà nel trovare il treno da Traismauer a Vienna, la stazione è davvero piccola e con pochi collegamenti, ma anche qui poi siamo arrivati a destinazione!
      Per il prossimo viaggio puntiamo all’Olanda o alle Fiandre!!

      Grazie e speriamo a presto!

      Ylenia Roberto Greta e Lorenzo
    • Roberta

      Vacanza del 21-29 agosto 2017

      Pubblicazione 10 settembre 2017

      Ottimo per famiglie
    • Giulia

      Vacanza del 26 agosto - 03 settembre 2017

      Pubblicazione 08 settembre 2017

      Splendida formula di vacanza che coniuga, in tutta libertà, paesaggi naturali e luoghi interessanti dal punto di vista artistico, storico, architettonico.
    • Maria

      Vacanza del 12-20 agosto 2017

      Pubblicazione 07 settembre 2017

      Un percorso piacevole, per stare in famiglia e godere della natura e del tempo insieme, vedendo paesaggi che altrimenti non si sarebbero visti!
      Senza dubbio da fare!
      Grazie Girolibero!
    • Marco

      Vacanza del 18-26 agosto 2017

      Pubblicazione 31 agosto 2017

      Ottima organizzazione e percorso piacevole
    • Andrea

      Vacanza del 15-23 agosto 2017

      Pubblicazione 29 agosto 2017

      Bel percorso a misura di famiglia.
    • Giancarla

      Vacanza del 02-10 agosto 2017

      Pubblicazione 28 agosto 2017

      Ottimo! Consigliata l'esperienza!
    • Diego

      Vacanza del 10-18 agosto 2017

      Pubblicazione 27 agosto 2017

      Prima vacanza fatta con i bambini, una di 10 e l'altro di 8 anni. Percorso assolutamente adatto come prima vacanza, posti indimenticabili. Sicuramente faremo altre vacanze in bici con Girolibero.
    • Fabrizio

      Vacanza del 03-11 agosto 2017

      Pubblicazione 22 agosto 2017

      Bellissima esperienza da fare anche in famiglia. Per chi non c'e' mai stato vale la pena fare un'estensione di un paio di giorni a Vienna.
    • Pierluigi

      Vacanza del 05-13 agosto 2017

      Pubblicazione 21 agosto 2017

      Bel giro, caratterizzato da un ottimo bilanciamento fra paesaggi naturali e antropici e da una varietà di esperienze e percorsi. Sebbene adatto per famiglie e principanti (noi abbiamo viaggiato con due bambini, uno di due sul seggiolino ed uno di otto che ha viaggiato sulla sua bicicletta), richiede un minimo di allenamento preliminare (soprattutto per non rovinarsi i primi giorni). Ottima organizzazione, assistenza e sistemazione alberghiera. Da segnalare l'assenza di cartellonistica in inglese. Parchi e giochi per bambini sono diffusi lungo tutto il percorso.
    • Barbara

      Vacanza del 01-09 agosto 2017

      Pubblicazione 18 agosto 2017

      voto pieno per una vacanza per famiglia anche con bimbi piccolo (le nostre hanno tre e un anno), vacanza adatta a tutti anche ai non allenati.
    • Roberto Franco

      Vacanza del 04-12 agosto 2017

      Pubblicazione 18 agosto 2017

      ottimo percorso per famiglie con bambini
    • Simona

      Vacanza del 04-12 agosto 2017

      Pubblicazione 18 agosto 2017

      Ottima organizzazione, è andato tutto molto bene e i miei figli di 8 e 10 anni si sono divertiti tantissimo!
    • Andrea

      Vacanza del 02-10 luglio 2017

      Pubblicazione 04 agosto 2017

      Anche se a prima vista il chilometraggio può sembrare un ostacolo, le tappe sono semplici e alla portata anche dei non atleti: sostanzialmente in discesa, molti i tratti all'ombra. Piacevoli gli attraversamenti del Danubio con i battelli. Per i più piccoli programmerei l'ingresso a Linz in treno in quanto gli ultimi 8 km prima di Linz prevedono attraversamento di un passaggio a livello non custodito e dietro una curva, con frequenza dei treni abbastanza elevata. Inoltre la pista ciclabile poi prosegue a fianco di una strada molto trafficata e senza barriere. Consiglio la visita della capitale in bicicletta, arrivando in treno da Krems e non da Traismauer per evitare un cambio treno.
    • Rita

      Vacanza del 18-26 luglio 2017

      Pubblicazione 01 agosto 2017

      Il modo migliore per visitare con semplicità i luoghi del Danubio. Qualche accortezza logistica, se con bambini.
    • Serena

      Vacanza del 18-26 luglio 2017

      Pubblicazione 01 agosto 2017

      E' stata un'esperienza indimenticabile per la bellezza del paesaggio e dei monumenti che si incontrano durante il percorso! Ottima l'organizzazione per la qualità delle biciclette, per la gestione del trasporto bagagli e per il livello delle sistemazioni alberghiere. Consigliamo vivamente la formula della mezza pensione, molto comoda dopo una giornata in bici e con pasti di qualità. E dire che siamo persone molto esigenti e difficili da contentare!! Peccato solo non aver potuto allungare di qualche giorno la vacanza, perchè alcune tappe meritavano un soggiorno di due notti.
    • Elisa

      Vacanza del 08-16 luglio 2017

      Pubblicazione 31 luglio 2017

      Ottima esperienza di vacanza in bici. I bimbi entusiasti e molto orgogliosi della loro avventura. Un bel modo di fare vacanza (natura, arte, storia e divertimento) con la famiglia.
    • Luca

      Vacanza del 18-26 luglio 2017

      Pubblicazione 31 luglio 2017

      Ottimo per la famiglia
    • Paolo

      Vacanza del 06-14 luglio 2017

      Pubblicazione 20 luglio 2017

      Tour da non perdere!!! Lungo tutto il percorso panorami incantevoli e città rilassanti e, cosa fondamentale: tappe realmente a prova di bambino.
    • Marina Alessandra

      Vacanza del 17-25 giugno 2017

      Pubblicazione 03 luglio 2017

      Viaggio consigliato, per grandi e piccoli. Deve piacere la natura ma anche visitare piccoli paesini con tradizioni locali.
      In Austria un po' di difficoltà con la lingua, visto che l'inglese è poco diffuso, ma la gente è sempre disposta ad aiutarti e a tentare di farsi capire
    • Amelia

      Vacanza del 13-21 giugno 2017

      Pubblicazione 26 giugno 2017

      Il nostro giro lungo il Danubio fino a Vienna è stato bellissimo. Abbiamo scelto la versione famiglia (8 notti), con tappe più brevi, di 40 km giornalieri in media, per paura di non farcela, ma siamo sopravvissute benissimo (tre amiche intorno ai 70...) senza mal di gambe o fondo schiena.
      Non abbiamo avuto un solo giorno di pioggia, anzi, ha fatto piuttosto caldo, e il percorso è quasi sempre in mezzo alla campagna e boschi. Solo l'ultima tappa è stata un po' noiosa. A Traismauer, dove abbiamo consegnato le bici, abbiamo preso il treno fino alla stazione di Westbahnhof, vicinissima all'albergo, per cui non abbiamo avuto bisogno di usare anche la metro e il biglietto fornitoci da Girolibero (che abbiamo potuto così utilizzare il giorno dopo).
    • Giulia

      Vacanza del 2016

      Pubblicazione 03 ottobre 2016

      Gent. Girolibero,
      per tanti motivi non siamo riusciti a scrivervi e ringraziarvi a fine vacanza. LO facciamo ora, anche se sono passati 3 mesi!
      E’ stata una vacanza bellissima, piena di bellezza e tranquillità. Credo che i bimbi se la ricorderanno a lungo. A mia figlia la rientro hanno chiesto di raccontare qualcosa delle loro vacanze, e lei ha raccontato quella!
      Sono certa che ci riproveremo quando il nostro piccolo avrà l’età per poter andare nel cammellino, o anche forse sulle sue gambe!!
      Intanto per ringraziarvi, vi mando alcune foto della vacanza.

      Un grande GRAZIE!
    • Stefano

      Vacanza del 06-14 agosto 2016

      Pubblicazione 22 settembre 2016

      Orario dei mezzi di trasporto fornito poco chiaro.
      Inoltre, per chi arriva a Vienna in treno, non sarebbe male dare un'indicazione di quali mezzi (metro, ecc.) prendere per raggiungere l'albergo assegnato (per fortuna abbiamo cellulari con internet).
    • Massimo

      Vacanza del 10-18 agosto 2016

      Pubblicazione 13 settembre 2016

      Per me e la mia famiglia è stata la prima ciclovacanza in assoluto, ed è stata un'esperienza fantastica.
      Il percorso è fattibile anche per ciclisti alle prime armi, la ciclabile passa per luoghi semplicemente stupendi, piste ben segnalate, per il 95% in mezzo al verde. Mia figlia di 5 anni non ha avuto nessun problema a pedalare e si è divertita molto. I servizi disponibili lungo il percorso sono ottimi, ovunque ti senti ben accetto come ciclista e non è poco. L'organizzazione di girolibero è impeccabile, bagagli sempre a destinazione, alberghi in mezzo al verde e nelle città dei 5 stelle con spa e piscina (ma come fate?!?). Stiamo già valutando la prossima vacanza in bici, sempre con girolibero naturalmente!
    • Michela

      Vacanza del 11-21 agosto 2016

      Pubblicazione 12 settembre 2016

      Bellissima esperienza davvero! Un suggerimento per gli organizzatori di Girolibero: comunicare alle famiglie che i caschi obbligatori per i bambini non vengono forniti da coloro che danno in noleggio le biciclette. Visti i tempi stretti a disposizione e i non frequentissimi punti vendita delle attrezzature per ciclisti si rischia di perdere molto tempo (troppo!) nella ricerca dei prodotti da acquistare.
    • Cristina

      Vacanza del 10-18 agosto 2016

      Pubblicazione 11 settembre 2016

      Organizzazione del viaggio impeccabile, l'accoglienza, la gentilezza e la professionalità di Andrea sono stati un piacevole inizio. Bellissimi paesaggi, bell'itinerario, facile alla portata di tutti, ottimi alberghi e buone gasthaus i gestori erano molto gentili. le bici non erano all'altezza di quelle ricevute in Olanda, ma nel complesso accettabili e l'assistenza ottima. l'unico neo è stato lo spostamento da Taismauer a Vienna ma dovuto al fatto che è stato soppresso non solo il treno, ma anche la linea della metro che ci doveva portare in Hotel. Ma sicuramente l'anno prossimo tutto sarà risolto. Le cene e le colazioni erano nel complesso buone e abbondanti.
    • Giorgio

      Vacanza del 25 luglio - 02 agosto 2016

      Pubblicazione 09 settembre 2016

      Scarico le bici dalla macchina a Passau, sotto una pioggia battente e penso: "cominciamo bene"... Invece, arriviamo a Vienna, dopo 7 giorni magnifici, con ancora il dubbio di cosa si provi a pedalare sotto la pioggia e con Matteo, nostro figlio di 6 anni, che ci ringrazia per avergli fatto vivere la vacanza più bella della sua vita. E' stata la prima esperienza di vacanza in bici per tutta la famiglia, ma Lui è stato mitico. Ha superato tutte le tappe in sella alla sua bici, in autonomia e senza nessun tentennamento.
      Ogni tappa di questo tour ha un suo fascino particolare, ma quelle che abbiamo apprezzato di più, sopratutto a livello paesaggistico, sono state le due iniziali (Passau-Schlögen e Schlögen-Untermühl) e quella finale da Spitz a Krems.
      Ottimi gli hotels e le pensioni prenotate lungo tutto il percorso e ottima anche la cucina. Qui, a mio modestissimo parere, la medaglia d'oro spetta all'Hotel Schillerpark di Lintz e ai suoi buonissimi "gnocchi con salsa ai funghi porcini e parmiggiano" (forse non saranno un piatto tipico Austriaco, ma avevano un sapore veramente delicato).
      Cos'altro aggiungere? Direi innanzitutto un Grazie ad Andrea per il briefing iniziale a Passau, che si è rivelato fondamentale per noi novelli ciclisti e un Complimenti a tutta Girolibero per l'ottima organizzazione.

      Grazie per la bellissima vacanza
      Giorgio, Elisa e Matteo
    • Maria

      Vacanza del 03-11 agosto 2016

      Pubblicazione 09 settembre 2016

      Grazie per l'assistenza nelle prenotazioni del viaggio, nonostante la partenza molto ravvicinata in alta stagione.
      Il viaggio è stato molto piacevole e gli alberghi ottimi.

      Volendo fare un appunto segnalo che il menù della mezza pensione (tranne a Au) era molto monotono: cotoletta e zuppa di frittata ovunque e una sola seconda alternativa ogni sera.
      Era la nostra prima vacanza con Girolibero. Siamo soddisfatti e torneremo!
    • Alberto

      Vacanza del 14-22 agosto 2016

      Pubblicazione 09 settembre 2016

      Contenti della vacanza. Ottima esperienza
    • ATTENZIONE
      Le seguenti impressioni sono state pubblicate prima del nuovo sistema di rating

      Paola

      Vacanza del 2012

      Pubblicazione 29 agosto 2012

      questa è stata la prima esperienza di viaggio in bicicletta e direi che ci siamo trovati benissimo sia come organizzazione che come hotel tutti molto belli e in zone strategiche, ci siamo divertiti moltissimo e consigliamo questa esperienza a tutti. Unico neo il tratto da Schlogen a Linz, fatto per il primo tratto in battello e l\'ingresso in città in bicicletta, doveva secondo noi essere fatto al contrario perchè un tratto della ciclabile passa a fianco della strada statale molto trafficata e la pista è priva di barriere di sicurezza e con i bambini faceva un po' paura. Comunque esperienza molto positiva che speriamo di poter ripetere il prossimo anno. GRAZIe
  • 3 Varianti

Dettagli vacanza

 

da 595 €

9 giorni / 8 notti, hotel 3*

Formula vacanza

individuale

 

Date di partenza

ogni giorno dal 14.04 al 14.10.18

 

Quota per persona in doppia

595 € hotel e pensioni 3*

 

Comprende

  • 8 pernottamenti con colazione
  • trasporto bagagli
  • materiale informativo in ITALIANO
  • tram sulla collina di Linz (Pöstlingbergbahn)
  • ritorno in treno/bus a Passau (bici esclusa)
  • assistenza telefonica
  • assicurazione medico/bagaglio

 

Supplementi

170 € camera singola

170 € cene (bevande escluse)*

60 € alta stagione (dal 17.05 al 2.09.18)

75 € noleggio bici

160 € noleggio bici elettrica

80 € follow-me tandem

80 € carrellino

 

Notti extra in doppia con colazione:

45 € a Passau

60 € a Vienna

 

* per i bambini fino agli 8 anni non sono incluse le cene: potrete ordinarle e pagarle direttamente sul posto, salvo eventuali gratuità comunicate dall'albergatore.

Vi comunichiamo che qualora non fossero disponibili camere quadruple, l’albergatore metterà a disposizione, senza sovrapprezzo, camere doppie comunicanti.

 

Riduzioni

per la terza/quarta persona in camera:

100% 0-8 anni

50% 9-11 anni

25% 12-15 anni

Iscriviti alla
newsletter

Ricevi la newsletter! Ogni settimana curiosità, eventi e idee di viaggio.

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il video più bello della tua vacanza Girolibero, in palio un buono vacanza di 300 €!

payment