Come ogni anno, da 12 anni, decidiamo di fare nuovamente una vacanze in Europa e quest’anno la scelta cade sull’Alsazia.

Il primo giorno, nonostante la prima difficolta? per trovare l’esatto percorso per uscire da Strasburgo, ma con il vantaggio di aver transitato per la graziosa “Petit France”, abbiamo poi pedalato lungo la riva del canale du Rho?ne, costeggiata da secolari alberi, all’ombra dei quali ci siamo fermati a mezzogiorno per uno spuntino. Fa molto caldo, ma all’ombra di platani e querce, accanto al fiume, non si sta male.

Giunti a Osthouse, ci coglie un temporale, con pioggia e vento, ma per fortuna dura solo un quarto d’ora, durante il quale ci ripariamo sotto un gazebo, accanto alla chiesa. Dopo il ritorno di un tiepido sole, ripartiamo passando attraverso alcuni paesini la cui nota piu? interessante sono le case a graticcio.

Arrivati a Selestat, dobbiamo percorrere ancora 7 km prima di arrivare al nostro hotel, ma ne vale veramente la pena perche? la struttura e? molto ospitale, immersa nella natura, con piscina ed un buon ristorante.
Il secondo giorno, proseguiamo il nostro itinerario attraversando la campagna alsaziana, tra campi di granoturco e di girasoli, per giungere dopo mezz’ora sul canal du Rhone au Rhin, che costeggiamo su una bella ciclabile ombreggiata da filari di noci e querce.

Poco dopo aver attraversato il paese di Artzenheim, abbiamo proseguito lungo la riva del Canale di Colmar, che abbiamo mantenuto fino ad arrivare a Colmar. Questa e? una bella citta?, molto turistica, piena di negozi e attrattive turistiche e storiche. Cogliamo l’occasione per visitarla a bordo di una carrozza trainata da due cavalli, che con soli 6 euro a testa ci permette in mezz’ora di ammirare tutte le bellezze piu? suggestive di Colmar. Alla sera cena in bel ristorantino con un buon Riesling fresco.

Il mattino successivo, dovendo attraversare la citta? per riprendere il percorso ciclabile, ne approfittiamo per visitare la “Petit Venice”, un suggestivo angolo circondato dal fiume, ponti, fiori e case a graticci