Trova la tua vacanza

Ricerca per filtri

In libertà

FR003

Francia / Castelli della Loira

Da Orléans a Saumur

Più di 300 castelli, una natura rigogliosa e l'ottima cucina francese vi accompagneranno lungo la valle della Loira. L'itinerario, gestito direttamente in loco da Girolibero, è pensato per dedicare tempo alla visita dei castelli che incontrerete.
  • Itinerario

    Arrivo individuale ad Orléans.

    Arrivo individuale a Orléans, la città di Giovanna d’Arco.


    2° Orléans-Beaugency/St. Dyé (30/50 km).
    Pedalate lungo la Loira, a tratti su pista ciclabile, a tratti su strade poco trafficate. Dopo la visita della Cattedrale di Clery St. Andrè vi attendono il castello di Meung sur Loire ed il castello Dunois con il bel centro medievale di Beaugency. Un paesaggio ricco d’acqua e di cultura agreste vi conduce alla piccola ed incantevole St. Dyé, antico porto fluviale.

     

    3° Beaugency/St. Dyé-Blois (70/50 km).

    Dall’enorme parco che circonda il castello di Chambord con i suoi 380 comignoli pedalate tra vasti boschi da Boulogne fino al castello di Cheverny. Dopo l’ultima gradevole tratta in bici ed uno sguardo al castello di Beauregard continuate attraverso il bosco di Roussy e raggiungete infine Blois.

     

    4° Blois-Amboise (45 km).

    Dopo la visita della città di Blois con il suo imponente castello pedalate lungo il bosco fino al paese di Onzain e poi fino al castello di Chaumont, costruito su un colle in riva al fiume. Da qui continuate sulla riva sinistra del fiume fino ad Amboise. Qui si può visitare un altro castello e la casa di Leonardo da Vinci, dov’egli trascorse gli ultimi tre anni della propria esistenza.

     

    5° Amboise-Tours (55 km).
    Un altro giorno indimenticabile in sella alla bicicletta! Attraverso il bosco di Amboise raggiungete il castello delle tre dame di corte, Chenonceau, con i suoi giardini meravigliosi, che ingioiellano una delle anse del fiume Cher. Questo corso d’acqua vi accompagnerà fino alla città di Tours, con possibilità di sosta alla residenza Nitray ed alle sue cantine di vini.

     

    6° Tours-Chinon (60 km).

    Da Tours pedalate sulla bellissima pista ciclabile e raggiungete il castello di Villandry, famoso per i suoi giardini su tre diversi livelli. Continuate poi lungo la Loira fino alla bellissima città di Langeais, nella quale potete godervi una pausa. Continuate poi sui pedali fino ad Ussè, dove si trova il castello della Bella Addormentata. Raggiungete infine la città di Chinon.

     

    7° Chinon-Saumur (35 km).

    Il percorso si snoda lungo stradine di campagna, alla confluenza di Loira e Vienn. Giungete a Savigny en Vèron ed al piccolo e meraviglioso paesino di Candes St-Martin. Non lontano da qui vi attende il castello di Montsoreau. Da qui si gode un panorama del tutto particolare. Attraverso l’abbazia di Fontevraud si giunge a Saumur, la perla dell’Anjou.

     

    8° Saumur.

    Dopo colazione, fine dei servizi.

    Per rientrare a Orléans ci sono treni ogni due ore circa, tempo di percorrenza circa 2 ore. I treni possono partire sia dalla stazione centrale che da quella di St Pierre Des Corps. Controllare gli orari sul sito delle ferrovie francesi SncfSi può rientrare direttamente a Parigi Gare d’Austerlitz (o Gare Montparnasse), tempo di percorrenza 1,30 h. circa con i TGV (c’è un treno ogni ora circa), oppure fino a 3 h.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o legati a disposizioni delle autorità locali indipendenti dalla nostra volontà, l’itinerario potrebbe subire modifiche più o meno considerevoli prima e/o durante la vacanza. Lungo il percorso ci potrebbero essere deviazioni temporanee impossibili da prevedere: ciascun ciclista è tenuto a decidere in autonomia se e come affrontare questi tratti.

     

     

  • Caratteristiche

    Questo tour non è particolarmente impegnativo, anche se presenta alcuni tratti collinari, che richiedono un po’ più di impegno. Le tappe giornaliere sono di ca. 50 km, tranne una di ca 60 km. Percorso perlopiù su piste ciclabili o strade asfaltate a basso traffico.

    Se ritenete che usare la bici sia sempre e comunque più comodo che “affrontare” 200 mt a piedi per raggiungere il panificio, se non vi spaventano i cavalcavia e le brevi ascese, se avete sviluppato una certa dipendenza alle vacanze in bicicletta, allora questo è il tour che fa per voi. Più che una vera e propria preparazione fisica avete lo spirito giusto per spingere sui pedali o scendere e spingere la bicicletta. In caso di problemi di salute o disabilità particolari, informateci, la bici elettrica potrebbe fare al caso vostro. 

     

     

  • Come arrivare

    In aereo

    L’aeroporto più vicino è quello di Tours, sul quale però non si vola direttamente dall’Italia. Occorre quindi volare su Parigi, raggiungibile dall’Italia con:

     

    Easyjet da Bari, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Palermo, Pisa, Roma Fiumicino, Venezia

    Ryanair da Alghero, Bari, Bologna, Brindisi, Cagliari, Bergamo, Milano, Pescara, Pisa, Roma Ciampino, Trapani, Trieste, Treviso

    Transavia da Catania, Palermo, Napoli, Roma, Pisa e Venezia

    Flyonair da Ancona

    Vueling da Roma Fiumicino e Firenze

    Controllate inoltre il sito di Alitalia  ed Air France: in internet propongono tariffe scontate su comodi voli di linea!

     

    Da Parigi, i treni per Orleans partono dalla Gare d’Austerlitz, ecco come raggiungerla da uno dei tre aeroporti di Parigi:

    • Aeroporto Parigi Beauvais: autobus di collegamento per Paris Porte Maillot (ca. 1ora, orari e acquisto biglietti in anticipo). Altrimenti taxi fino alla stazione di Beauvais e da lì treno per Parigi (ca. 1h20). Da Porte Maillot si raggiunge facilmente la Gare d’Austerlitz con la Rer A fino alla Gare de Lyon (1 km da Gare Austerlitz) oppure con la metropolitana in circa 35 min. (linea 1 fino a Bastille + linea 5).
    • Aeroporto Parigi Orly: gli autobus Orlybus e le linee Orlyval, Rer  B, Rer C vi collegano alla rete metropolitana di Parigi.
    • Aeroporto Charles de Gaulle: Roissybus, bus 350 e 351 e la Rer B vi  collegano alla rete metropolitana. 

     

    Piantine e maggiori informazioni sul sito dei trasporti pubblici parigini

     

    In treno

    Da Milano, Venezia, Bologna e Roma operano treni diretti notturni per Parigi Gare de Lyon. Per info e prenotazioni consultate il sito delle Ferrovie Italiane

    Solo da Milano e Torino, partono inoltre treni diurni diretti TGV per Parigi Gare de Lyon. Per info e prenotazioni potete consultare il sito del TGV.

     

    Una volta arrivati a Parigi, per raggiungere Orléans bisogna poi prendere il treno da un’altra stazione parigina, la “Gare d’Austerlitz”. Per raggiungerla dalla Gare de Lyon (1 km), si può prendere il bus della RATP nr. 91 che parte dal viale di fronte alla Stazione (Boulevard Diderot), con direzione “Montparnasse II-Gare Tgv”.  Tempo di percorrenza circa 4 min. - Fermata “Gare d’Austerlitz”. Lo stesso percorso si può fare eventualmente a piedi in circa 12 minuti.

     

    Dalla Gare d’Austerlitz a Orléans c’è un treno ogni ora circa, tempo di percorrenza più o meno 1,30 h. I treni possono essere diretti, oppure con capolinea a Les Aubrais, poi navetta per la  stazione centrale di Orléans – 4 min. Per info e prenotazioni potrete consultare il sito delle Ferrovie Francesi.

     

  • Pernottamento e pasti

    Abbiamo selezionato accuratamente per voi gli hotel di questo tour. Le strutture sono facilmente raggiungibili dalla ciclabile seguendo le indicazioni del roadbook e situate vicino alle principali attrazioni delle città.
    La categoria B prevede più hotel 2*, mentre la categoria A più hotel 3*. Tutte le stanze sono dotate di servizi privati. Negli hotel 2* può a volte mancare l’aria condizionata.

     

  • Bici e accessori

    Le citybike Girolibero sono disponibili nei modelli unisex/donna e uomo, con telaio di diverse misure. Al momento della prenotazione potete scegliere tra i seguenti tipi di biciclette:

    • Citybike 27 rapporti Shimano Deore
    • bici elettriche Kalkhoff 8 rapporti Shimano Nexus
    • Citybike 7 rapporti Shimano Nexus con freno contropedale


    Caratteristiche:

    • telaio in alluminio
    • parafanghi
    • portapacchi
    • sella comfort in gel
    • copertoni anti foratura Schwalbe Marathon
    • manopole poggiapalmi
    • sistema Speed Lyfter (solo per le city bike)

    Tutte le nostre bici adulto sono dotate di:

    • 1 contachilometri
    • 1 borsa laterale Ortlieb
    • 1 borsa manubrio o 1 portamappa
    • 1 borraccia per l’acqua (0,75 l)
    • 1 kit di riparazione a stanza: una camera d’aria di ricambio, una pompa, 2 chiavi a brugola, 1 chiave per estrarre il copertone, pezze e mastice
    • 1 lucchetto a combinazione


    Al momento della prenotazione potete noleggiare anche i caschetti, disponibili in taglia M o L (misure 54-61). I nostri caschetti sono conformi alla norma DIN EN 1078 (CE).

  • Materiale informativo

    Se non avete ricevuto i documenti di viaggio via posta ordinaria direttamente a casa vostra, li troverete al vostro arrivo in hotel. Il materiale informativo contiene:

    • roadbook: descrizione dettagliata del percorso tappa per tappa
    • mappe del percorso
    • informazioni turistiche sulle città e le località attraversate
    • lista hotel definitiva (in caso di overbooking o per esigenze organizzative la vostra lista hotel può avere subito delle modifiche)
    • etichette bagaglio da attaccare ad ogni bagaglio che deve essere trasportato
    • voucher hotel da consegnare ad ogni arrivo in hotel.

     

     

  • Al vostro fianco

    Ad Orléans incontrerete un nostro collaboratore che sarà a vostra disposizione per:

    • presentarvi il tour
    • consegnarvi le biciclette a noleggio
    • rispondere ad eventuali domande (ca. 30 minuti)

    L’orario esatto dell’incontro di benvenuto sarà specificato nel Documento Finale. Per favore fateci sapere se non potete essere presenti all’incontro.

     

    Per tutta la durata della vacanza avrete a disposizione il numero di emergenza di Girolibero ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00.

     

     

  • 10 Impressioni di viaggio
    • 2015 Elena & Alessandro, Busto Arsizio (Va)
      … Semplicemente per ringraziare tutto lo staff per la bellissima vacanza trascorsa pedalando: itinerario ben segnalato, nessun problema logistico (se proprio vogliamo essere pignoli camera veramente angusta al Blason di Amboise), cameratismo tra i ciclisti … e bel sole.
      Alla prossima
    • 2013 Walter, Tarvisio
      Buongiorno , le scrivo per ringraziarla della splendida vacanza che abbiamo fatto sulla Loira . Io sono molto soddisfatto della vostra organizzazione , tutto e' stato perfetto . Le informazioni precise ed affidabili , le bici perfette , l'assistenza di Roberto eccezionale , gli alberghi decorosi , puliti e gestiti da persone gentilissime . L'unica cosa che non si poteva organizzare era il sole , peccato , ma fa parte del gioco . Anche il trasporto dei bagagli e' stato eccezionale , avevo già fatto altre vacanze il bici ma sempre con tutta la roba al seguito , il vostro servizio invece è di una comodità unica , grazie di tutto cuore .
      Sono fermamente convinto che alla prossima vacanza in bici tornerò a rivolgermi a voi , forse non con un gruppo così numeroso , perché fra tante persone alla fine c'è sempre qualcuno che fa i capricci , dovrò selezionare un po' meglio i compagni di viaggio .
      Grazie , grazie ancora è complimenti a tutto lo staff .
      Walter
    • 2013 Nicola, Treviglio
      Ciao Anita,

      come va?

      sono rientrato dall'ultimo giro, tutto bene!

      Un grazie prima di tutto al mitico Roberto, mio compatriota sardo :) , che, dopo avermi spiegato l'intero programma di viaggio, mi ha dato molti suggerimenti utili e si è dimostrato eccezionale nel personalizzare le bici!

      La ciclabile attraversa sia parchi naturali che tipici villaggi, ed è segnalata ottimamente e tenuta bene, anche se basta uscire dal tracciato ufficiale per trovare strade dissestate. Le città che tocca sono molto affascinanti, in particolare Chinon, Amboise, Tours, Blois. La distanza giornaliera è adeguata se si vogliono visitare anche i castelli.

      Sulle (poche) strade trafficate che ho percorso, ho sperimentato da parte degli automobilisti un grande rispetto per i ciclisti e molta attenzione nel superarli.

      Gli hotel erano ok, a parte quello di Amboise, che sarà stato caratteristico ma aveva camere piccolissime.

      Una cosa che non pensavo di trovare è stato il forte vento, che mi ha accompagnato, purtroppo nel verso a me contrario, per tutto il viaggio (ma anche questo fa parte del bello dei giri in bici!).

      L'unica cosa negativa, devo dire, è stata il libro guida, una semplice traduzione di quello ufficiale francese, che rispetto ad altre pubblicazioni cicloturistiche che ho letto non dava molti consigli utili (ad esempio proponeva le alternative ma non spiegava le differenze tra le varie scelte).

      Nel complesso sono soddisfatto (anche se ho capito che sono più da giri tipo Berlino-Copenaghen, leggermente più avventurosi) e vi faccio i miei complimenti per l'organizzazione!

      Un saluto e alla prossima,
      Nicola
    • 2013 Rocco
      Viaggio Bellissimo. Alla seconda esperienza cicloturistica, io e mia moglie, siamo rimasti affascinati dai paesaggi che abbiamo incontrato. Complimenti a Girolibero per l'organizzazione ed un saluto a Roberto, sempre presente e disponibile.
    • 2013 Walter
      Buongiorno, le scrivo per ringraziarla della splendida vacanza che abbiamo fatto sulla Loira. Io sono molto soddisfatto della vostra organizzazione, tutto e' stato perfetto. Le informazioni precise ed affidabili, le bici perfette, l'assistenza di Roberto eccezionale, gli alberghi decorosi, puliti e gestiti da persone gentilissime. L'unica cosa che non si poteva organizzare era il sole, peccato, ma fa parte del gioco. Anche il trasporto dei bagagli e' stato eccezionale, avevo già fatto altre vacanze il bici ma sempre con tutta la roba al seguito, il vostro servizio invece è di una comodità unica, grazie di tutto cuore. Sono fermamente convinto che alla prossima vacanza in bici tornerò a rivolgermi a voi. Grazie, grazie ancora e complimenti a tutto lo staff .
      Walter
    • 2012 Silvia & Massimo
      Buongiorno Natasha,
      Grazie per la splendida esperienza effettuata con Girolibero!
      Complimenti per la redazione accurata del road book e dell' ottima scelta delle sistemazioni in hotel!
      Un grazie particolare a Roberto, Davide ed Elisa che hanno contribuito con la loro simpatia e disponibilita' a rendere ancora piu' piacevole il nostro soggiorno !
      Silvia & Massimo
      Torino
    • 2011 fiore
      ho appena concluso con mio marito una favolosa e prima esperienza del percorso in bici per i castelli e l'indimenticabile paesaggio della Loira. Ci siamo trovati molto bene e ringraziamo tutto il simpatico team di girolibero. Al prossimo giro!!!
    • 2003 Luciana da Trento
      Sono Luciana, che con 3 amici ha partecipato al tour "Castelli della Loira". E' andato tutto molto bene: le biciclette, anche se pesanti, hanno sopportato tutto. Gli alberghi scelti sono confortevoli e suggestivi. Il tempo è stato clemente e solo un pomeriggio abbiamo avuto temporali. Appena messo piede a terra, il proposito è quello di partire in bicicletta anche la prossima vacanza. L'unico problema (se così si può chiamare) è stato con le cartine:
      quanto siamo arrivati ad Orleans non c'era nessuna cartina per noi e quindi l'incaricato della Donau ha dovuto darci la sua. Alla fine del giro, quando lo abbiamo rincontrato, gli abbiamo chiesto se può spedircene un paio, da tenere come ricordo, per suggerire lo stesso itinerario ad amici, per ribtracciare il paese dove si è visto un volto, una piccola chiesa romanica o un castello. Speriamo si ricordi. Ci sentiamo inoltre di dare due piccoli suggerimenti: l'inserimento di cartine delle città più grosse, come Tours e Saumur, che faciliterebbe non poco il ritrovamento dell'albergo prenotato e la revisione delle distanze indicate sul vostro catalogo che non hanno corrisposto con quelle rilevate con il nostro contachilometri (soprattutto il tratto Seillac/Tours che sul catalogo era dato di 57 km si è rivelato lungo più di 86). Mi scuso se mi sono dilungata più del dovuto.
      A presto e cordiali saluti.
    • 2010 roberto da pogliano milanese
      Buon giorno,
      direi tutto bene, grazie. Ottimi materiali, gentilezza di Davide.
      Due osservazioni:
      · fornire delle guide/indicazioni sulla lettura del territorio dal punto di vista paesaggistico/naturalistico. Pedalando si passano aree protette, si vive un paesaggio di un certo tipo, senza “essere informati”;
      · Nella tappa Blois- Amboise proponete, dopo la visita del castello di Chaumont, di ripassare sulla destra della Loira. Noi abbiamo percorso invece la parte sinistra, quella che per intenderci fiancheggia il castello, seguendo la ciclabile che è oramai terminata, sino ad Ambois. Il vantaggio è che non si è costretti a leggere il road book (eccellete segnaletica) e si arriva “alti” ad Ambois, scendendo, invece che salire verso Clos Lucè.
      Per il resto, complimenti per tutto!
      Chiederei inoltre, per il prossimo catalogo, un’attenzione particolare nei confronti delle famiglie. Oltre alla bellezza dell’itinerario, la nostra scelta della Loira è stata facilitata dai forti sconti per i bambini. E’ possibile estendere queste facilitazioni anche per altri circuiti?
      In allegato tre foto.
      Saluti

      Roberto da pogliano milanese
    • 2010 Giulio, Milano
      Anita,
      E' andata bene, come e meglio del solito (io e mia moglie siamo alla quinta esperienza).
      Il mio ranking dei giri finora fatti, come percorso naturaposti piacevoli e':
      Giro Lago di Costanza
      Loira
      Romantiche Strasse 1 e 2
      Mosella

      Anzi...se mi puoi dire quali altri giri sono al top delle preferenze mi aiuti a decidere per l'anno prossimo.

      Nessun problema da segnalare, il 'ragazzo da 120kg' (il fatto che non mi ricordi il nome e' solo un buon segno...) e' simpaticissimo.

      Alberghi:
      Fantastico il Bel Air Manoir
      Bello il France a Chinon
      Le signore hanno criticato il Novotel fuori e in salita ad Amboise (ritorno a mezzanotte dopo lo spettacolo)
      Ok Park a Orleans e quello di Saumur
      Cosi' cosi' H Inn a Blois

      Qualche foto con persone...quelli delle banane non c'entrano, ma erano cosi' simpatici...

      Giulio
  • 4 Varianti
    mostra tutti dividi
    • 1/1
  • 3 Da combinare

Dettagli vacanza

 

da 599 €

8 giorni / 7 notti, hotel 2/3*

Formula vacanza

in libertà

 

Date di partenza

Ogni sabato dal 23.04 al 24.09

ogni domenica dal 29.05 al 4.09.16.
Partenze extra possibili con un minimo di 5 persone.

 

Quota per persona in doppia

599 € hotel 2/3* cat. B

695 € hotel 2/3* superiore cat. A

 

Comprende

  • 7 pernottamenti con colazione
  • trasporto bagagli
  • materiale informativo in ITALIANO
  • assistenza MAXI
  • incontro di benvenuto
  • assicurazione medico/bagaglio

 

Supplementi

175/200 € camera singola
36/45 € alta stagione (4.06 al 4.09.16)
70 € noleggio bici
160 € bici elettrica
15 € caschetto
65 € transfer in bus Saumur-Orléans (bici inclusa, min. 2 persone, da confermare al momento della prenotazione)
 
Notte extra in doppia con colazione:
55 € a Orléans

55/65 € a Saumur

 

Riduzioni

60/80 € terza persona in camera tripla

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre vacanze e iniziative

 

Partecipa al nostro concorso con le foto della tua vacanza Girolibero!

payment